La task force COVID-19 della Texas Medical Association e il Committee on Infectious Diseases hanno creato una tabella che classifica i livelli di rischio COVID-19 per diverse attività.

La classifica si basa sui contributi dei medici membri della task force e del comitato, che hanno lavorato partendo dal presupposto che – indipendentemente dall’attività – i partecipanti adottassero tutti i possibili dispositivi di protezione (in primis, le mascherine).

Immaginate di giocare ad un quiz per scoprire quali attività mettano le persone più a rischio di contrarre il SARS-CoV-2 e di ammalarsi di COVID-19. Trovate le risposte alla fine dell’articolo. Pronti? Ci siamo.

Cosa è più rischioso:

  • passare un’ora in un parco giochi o a fare la spesa?
  • andare in spiaggia o in campeggio?
  • lavorare una settimana in un centro direzionale o trascorrere due notti in albergo?
  • andare da un parrucchiere/barbiere o visitare una biblioteca/museo?
  • andare in un bar o sedersi nella sala d’attesa di un medico

Si può scoprire il livello di rischio di ogni tipologia di attività, tenendo conto che lo svolgimento prevede la mascherina e la distanza fisica. Le attività maggiormente a rischio sono: mangiare ad un buffet, allenarsi in palestra, visitare un parco divertimenti, recarsi al cinema, partecipare ad un concerto, partecipare ad un evento sportivo allo stadio, partecipare ad un evento religioso con più di 500 persone e recarsi al bar.

Nella seconda fascia, considerata arancione, le attività a rischio sono: andare dal parrucchiere, mangiare al ristorante, partecipare a cerimonie, viaggiare in aereo, giocare a basket, giocare a football, abbracciare e stringere la mano ad amici.

Nella terza fascia, quella gialla, le attività a rischio sono: cenare a casa di amici, partecipare a barbecue, andare in spiaggia, fare shopping al centro commerciale, avere figli che vanno a scuola, lavorare in ufficio, nuotare in piscina e fare una visita ad un anziano.

Nella fascia verde, la quarta, troviamo: fare la spesa, camminare, correre o pedalare con altri, giocare a golf, andare in hotel, stare in sala d’attesa del medico, andare in biblioteca o nei musei, andare al ristorante, camminare in centro città e andare al parco giochi. Nell’ultima fascia, con un rischio minore, troviamo: aprire la posta, prendere cibo da asporto, fare benzina, giocare a tennis e andare in campeggio.

covid-attività

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News