Grave lutto in casa Totti. Oggi Francesco ha perso il papà Enzo all’età di 76 anni, compiuti lo scorso maggio, a quanto apprende l’Adnkronos. Il papà di Totti era ricoverato allo Spallanzani per gravi patologie polmonari e sarebbe anche risultato positivo al Covid.

“Ciao Enzo. Il nostro abbraccio va a Fiorella, Francesco, Riccardo e a tutta la famiglia Totti” twitta la Roma unendosi al cordoglio per la morte del padre di Francesco Totti.

A 76 anni, compiuti il 3 maggio e celebrati dall’ex attaccante giallorosso con una foto su Instagram, Enzo Totti se ne va, lasciando i due figli, Riccardo e Francesco, appunto, e la moglie Fiorella, oltre agli adorati nipoti. Romano e romanista, era malato da tempo e da tempo aveva rinunciato a seguire la sua scommessa vinta sui campi di calcio, perché fu proprio lui a regalare il primo pallone a un piccolo Francesco. Aveva due anni e da allora fu amore. Un padre esigente: “Papà non mi ha mai fatto i complimenti, anzi mi ha sempre bastonato. Quando facevo due gol, lui mi diceva che ne avrei dovuti segnare quattro”, ricordava l’ex numero 10 della Roma in un’intervista. Ma presente. “Tutto quello che mi hai insegnato, lo sto trasmettendo ai miei figli, ai tuoi nipoti. Grazie per tutto papà mio, anzi sceriffo”, scriveva sui social network Totti il giorno della festa del papà. Messaggio straordinario, ma ancora più toccante da leggere ora, che lo Sceriffo non c’è più.







Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News