La rete 5G sembra influenzare in modo significativo la durata della batteria dei nuovi iPhone 12 e 12 Pro. Con Android, i terminali concorrenti stanno andando meglio.

Appena ricevuto, l’iPhone 12 è stato scrutato in ogni dettaglio e un punto sembra particolarmente deludente: la durata della batteria quando il dispositivo è connesso a una rete 5G.

Per testare l’autonomia di uno smartphone esistono diversi protocolli, che vengono applicati rigorosamente a tutti i dispositivi sotto controllo in modo da formare un benchmark di riferimento.

A volte la durata della batteria viene valutata semplicemente lasciando lo schermo dello smartphone acceso continuamente a un certo grado di luminosità. Questo viene quindi denominato “tempo di visualizzazione”. A volte il punto di riferimento è eseguire il loop di un file video di una certa definizione. Altri tester lavorano sentendo di svolgere determinati compiti durante il giorno più o meno rappresentativi dell’uso reale.

IPHONE 12 STA ANDANDO PEGGIO DELLA CONCORRENZA
E i primi risultati non sono particolarmente soddisfacenti per l’iPhone 12. The Verge ha spiegato che la batteria tende a scaricarsi più velocemente collegando lo smartphone a una rete mobile di nuova generazione e sembra che questi dati lo confermino. Il test mira a lasciare lo schermo a 150 nit durante l’esecuzione di uno script che apre un sito Web ogni 30 secondi.

Con questo metodo, iPhone 12 e iPhone 12 Pro collegati in 5G restituiscono 8:25 e 9:06 di autonomia. Questo è molto meno del Galaxy S20 quando il suo schermo è configurato con la stessa frequenza di aggiornamento a 60 Hz (9:31) e un po ‘meglio quando va a 120 Hz (8:04). Il Galaxy S20 Plus e la sua batteria da 4.500 mAh fanno meglio con 10:31 e 8:55 rispettivamente a 60 Hz e 120 Hz. OnePlus 8T dà il meglio con 10:49 o 9:58 di autonomia, a seconda dell’intensità. dello schermo.

E IN 4G?
Tuttavia, essendo realistico, il 5G non è ancora pronto per supportare la nostra vita quotidiana. E per quanto riguarda l’autonomia sulle reti 4G?

Sempre in questo test, il ciclo della batteria dell’iPhone 12 è durato 623 minuti, ovvero 53 minuti in meno rispetto al suo predecessore, l’iPhone 11. Per quanto riguarda la versione Pro, in 4G, sta andando molto meglio mostrando 11:24 ore di autonomia contro le 10:24 dell’iPhone 11 Pro.

Questi primi risultati potrebbero spiegare il motivo per cui Apple ha deciso di progettare la sua modalità Smart Data. Ciò consente all’iPhone 12 di tornare al 4G quando l’attività non richiede una connessione 5G (in standby, durante una chiamata o quando si scende a meno del 20% della batteria per esempio).