Ci sono periodi dove più che in altri si sente il bisogno di avere maggiore energia. Per esempio durante i cambi di stagione, quando il fisico va in riserva e anche il cervello, provato dal cambio di luce, di ritmi e di sonno-veglia, necessita di una dose extra di lucidità. Oppure durante settimane di intenso stress psico-fisico: basta pensare a quando si è sotto esami oppure si devono affrontare impegni lavorativi abbastanza gravosi. Un altro caso in cui c’è bisogno di più energia è quello in cui si fa sport in maniera molto intensa, magari più volte a settimana. In tutte queste occasioni, prima di ricorrere agli integratori alimentari (o assieme a questi ultimi, utilizzati però solo in alcuni periodi dell’anno), occorre modificare la propria dieta, rendendola più sana e bilanciata possibile. Vediamo come fare nello specifico.

Come fare il pieno di energie a partire da una dieta sana e bilanciata

Soprattutto, può essere utile aumentare l’apporto giornaliero di cibi che garantiscono maggiore energia. Per quanto riguarda l’energia immediata, gli alimenti che più danno una sferzata momentanea sono quelli ricchi di carboidrati: in primis pane, pasta, riso e (da consumare molto meno spesso) zuccheri semplici. Tuttavia, per quanto fondamentale per il benessere psico-fisico dell’organismo, si tratta di un’energia che serve sul breve termine. Per sentirsi invece costantemente energici, in grado si sopportare un carico maggiore di stress o fatica, è bene privilegiare a talvolta tutti quei cibi che contengono vitamine del gruppo B (dalla Vitamina B1 alla Vitamina B12).

La salute inizia a tavola: l’importanza degli alimenti ricchi di Vitamine del gruppo B, Ferro, Magnesio e Vitamina C

Per fare il pieno di queste vitamine fondamentali occorre includere nella propria dieta quotidiana alimenti come il pesce, la carne bianca o rossa, le uova, i latticini, legumi come fagioli e piselli e verdure a foglia verde sia cotte, come per esempio gli spinaci, sia crude, come ad esempio la lattuga da fare in insalata. Molto importanti sono anche gli alimenti ricchi di ferromagnesiopotassio e Vitamina C, che rappresenta uno degli antiossidanti più potenti, essenziale per il metabolismo energetico. Ne sono particolarmente ricchi gli agrumi, ma anche i kiwi e verdure come peperoni e pomodori.

Introducendo questi alimenti in misura adeguata nella propria alimentazione, i risultati si vedranno sin da subito! Se poi il medico lo ritiene opportuno, si può completare ulteriormente l’apporto energetico aggiungendo per brevi periodi, o per cicli, degli integratori mirati.




Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News