Ci sono pochi dubbi sul fatto che nel mantenimento di una pelle giovane, elastica e luminosa anche dopo i trenta/quarant’anni giochi un ruolo importante la genetica. Ma non è l’unico fattore determinante. Vi sono infatti piccoli gesti, attenzioni e accortezze quotidiane da riservare alla pelle del viso che aiutano a mantenerla giovane a lungo, limitando notevolmente i danni degli anni che passano, del sole, degli altri agenti atmosferici e delle cattive abitudini come per esempio il fumo. Ma quali sono i segreti di una skincare in grado di preservare la pelle?

Skincare – letteralmente “cura della pelle” – significa anche seguire una routine, ovvero dei gesti giornalieri uniti all’applicazione di prodotti specifici adatti al proprio tipo di pelle. Vediamo insieme, nel dettaglio, cosa fare e cosa non fare e soprattutto come scegliere le creme e più in generale i cosmetici più adatti per la propria pelle.

Cura della pelle: l’importanza della prevenzione delle rughe

Tanto per cominciare, prima ancora di entrare nello specifico e vedere come curare al meglio la pelle, è necessario capire l’importanza della prevenzione. Nonostante la formazione delle rughe sia pressoché inevitabile col passare del tempo e degli anni, tuttavia molto si può fare per rallentare questo processo e far sì che i danni siano comunque limitati.

Per esempio bisogna assolutamente smettere di fumare (chi fuma si ritrova con la pelle spenta, secca e quasi “tirata”), di mangiare schifezze come il cibo da fast-food, che è causa dell’insorgere di brufoli e impurità, e soprattutto bisogna evitare di andare a letto truccate. Quanto più la pelle è pulita, tanto più è sana; e quando più è sana, più appare giovane e riesce a preservare la sua naturale elasticità. Il primo, importantissimo gesto di skincare, dunque, è rappresentato da una pulizia accurata della pelle del viso.

La skincare serale parte da un’accurata pulizia della pelle del viso

Questa va effettuata tramite le classiche salviette struccanti solo in rarissimi casi, per esempio quando si dorme fuori casa o si hanno pochissimi minuti. Normalmente, invece, ogni sera la pelle del viso va pulita accuratamente utilizzando un’apposito detergente e un tonico purificante, che restringe i pori e previene la formazione di rossori. Per eliminare ogni residuo di trucco e smog, poi, è utile passare sul viso un batuffolo di cotone imbevuto di acqua miscellare. Successivamente va applicata una crema specifica per il proprio tipo di pelle: nutriente e idratante per le pelli giovani o secce; opacizzante e sebo-regolatrice per le pelli grasse e impure; anti-rughe per le pelli mature.

La stessa crema va applicata al mattino. Per rendere completa la propria skincare, infine, si possono fare una o due maschere specifiche a settimana.