Charles de Vilmorin è il nuovo direttore creativo engagé dalla Maison Rochas. A un anno di distanza dalla fine della collaborazione con Alessandro dell’Acqua, la famosa casa di moda francese ha finalmente trovato una nuova guida.

Secondo Philippe Benacin, Chief Executive Officer del gruppo Interparfums, Charles è audace, elegante, originale. Lo stile timeless che lo contraddistingue si fonde alla perfezione con i valori dell’haute couture di Rochas. Ma chi è il nuovo enfant prodige della moda francese che promette di superare la fama di Virgil Abloh, direttore creativo della Maison LMVH?

Chi è Charles de Vilmorin

Charles si laurea nel 2019 alla prestigiosa Ecole de la Chambre Syndicale de la Couture Parisienne. La scuola, molto famosa nel settore, è stata fondata nel 1927 ed ha lanciato talenti del calibro di Valentino e Louis Vuitton.

Il percorso nella scuola non è semplice. Charles è un diamante grezzo che cerca nuove forme espressive. La sua creatività fugge dagli schemi convenzionali e durante il primo anno il suo approccio libero non viene compreso dai docenti. Le cose però cambiano. Il classicismo dell’Ecole si adatta a questo giovane talento, il quale a sua volta impara a capire e a integrare la sua arte con il processo creativo insegnato nella scuola.

L’anno successivo fa il suo debutto sulle passerelle parigine dell’alta moda con 11 look dedicati all’amore e alla tolleranza. Il ragazzo ha coraggio da vendere. Utilizza il profilo Instagram per lanciare gli abiti della collezione 2020, durante il primo lockdown francese. Le foto mostrano autentici capolavori dove il mood positivo sfuma in linee poetiche, quasi struggenti.

I suoi abiti hanno dimostrato, secondo i critici, l’idea che non c’è nulla di antiquato nella haute couture. L’opulenza che da sempre contraddistingue le linee e le collezioni sartoriali si integra alla perfezione con l’originalità di Charles. Il suo talento si esprime nell’assoluta padronanza di stile, linee e colori. Le creazioni del ragazzo sono moderne, metropolitane eppure conservano echi lontani ma affascinanti.

Fiero sostenitore della moda genderless, senza distinzioni di genere, Charles de Vilmorin si lascia ispirare da alcuni nomi noti della moda come John Galliano, Christian Lacroix e Alexander McQueen. Non mancano però bizzarri e originali richiami al mondo onirico di Tim Burton o alla colorata poesia di Dalì e Matisse.

Da quel momento in poi Vilmorin percorre la sua personale hall of fame del successo. Viene selezionato con altri 15 giovani designer emergenti da Alessandro Michele, direttore creativo di Gucci, per partecipare al GucciFest.

Charles de Vilmorin e il legame con Rochas

Il passo successivo è la proposta di Rochas. La Maison francese decide di puntare tutto sul 24enne parigino per il debutto che avverrà con la collezione primavera-estate 2022, che potremo seguire su Vogue Runway.

La nuova piattaforma delle sfilate è disponibile sulla home page di Vogue e propone, tra le altre cose, la diretta streaming delle passerelle mondiali, proprio come raisport canale offre gli eventi sportivi ai suoi telespettatori.

Charles de Vilmorin si è detto felice di questa nuova collaborazione. Il ragazzo è legato a Rochas da un’antica storia familiare. La famosa scrittrice Louise de Vilmorin fu infatti amica di Hélène Rochas. Vedova del fondatore della Maison, Hélène è stata l’artefice della distribuzione internazionale e del successo della famosa fragranza Rochas.

 

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News