Kia si presenta al mercato automobilistico con tante novità. Prima di tutto la K8, nuova ammiraglia del gruppo coreano, che prende il posto, nella categoria berlina, del precedente modello chiamato K7.

L’auto in alcuni mercati sarà invece chiamata Cadenza e le sue forme confermano l’evoluzione da un punto di vista stilistico che il brand sta avendo con linee che di diritto entrano sempre più a far parte del mondo premium delle auto.

La K8, che negli Stati Uniti sarà nota come Cadenza, farà il suo debutto in Corea entro la fine dell’anno, per poi da lì essere commercializzata anche negli altri mercati.

La seconda novità, ben visibile proprio in K8, è il nuovo logo Kia che debutta con questa auto. Sebbene la K8 sia slanciata come il precedente modello e ne abbia in gran parte ereditato le forme, si differenzia anche per tanti piccoli particolari che la rendono unica e originale e che probabilmente segneranno il percorso da seguire per i futuri modelli Kia.

Uno su tutti è l’esempio della griglia anteriore Tiger Nose, diamantata, che non ha cornice, per un profilo più grande, dal carattere aggressivo e che è un tutt’uno con il paraurti. Gli indicatori di direzione sono sviluppati in maniera mai vista in precedenza, come un gruppo di piccole stelle inserite anch’esse nel paraurti a formare un unico elemento armonico e aggraziato.

Le linee innovative rappresentano il punto di non ritorno del marchio coreano per un nuovo stile e un design pulito e aerodinamico. L’ispirazione proviene tutta dal mondo del mare e degli yacht tecnicamente più tecnologici e avanzati al mondo, fatto di eleganza e originalità.

Nella parte posteriore invece sono i led tridimensionali a farla da padrone su profilo aerodinamico del portellone e rappresentano un tocco in più e un plus da non sottovalutare, mentre torna la pinna di squalo già apprezzata nel modello Proceed sui cristalli posteriori.

Con K8 la Kia ha progettato un’auto moderna e lussosa, dal design emozionale che intende conquistarsi un posto di prim’ordine fra le vetture premium e di qualità.

Le caratteristiche degli interni o della gamma di motori restano un argomento tutto da scoprire, con la casa automobilistica coreana che non ha voluto svelare o anticipare alcuna informazione, anche se alcune indiscrezioni confermano che le performance saranno più che adeguate allo stille creativo e innovativo della berlina.

Considerando lo stile particolare e rivoluzionario dell’auto c’è da aspettarsi motorizzazioni di tipo ibrido, con soluzioni che punteranno non tanto alla potenza quanto soprattutto all’efficienza.

Queste caratteristiche saranno divulgate quando le auto entreranno sui mercati e con esse le informazioni concernenti prezzi e disponibilità. L’unico dato al momento noto, che Kia ha deciso di far conoscere al grande pubblico, è la lunghezza dell’auto.

5,01 metri contro i 4,99 della K7, ossia il modello precedente. Appena due centimetri in più che non è noto se dipendano dagli sbalzi di carrozzeria oppure dal passo. Cambiamenti in atto che che confermano quanto il marchio coreano nel corso degli anni è stato in grado di innovarsi e stupire al tempo stesso.
L’appuntamento è perciò rimandato ai prossimi mesi, quando sicuramente se ne saprà di più e saranno pian piano svelati tutti i segreti di questa splendida auto.




Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News