Gli Europei sono chiaramente un grande obiettivo per la Nazionale Italiana guidata da Roberto Mancini. L’estate del 2021 segnerà un grande impegno per gli azzurri che proveranno ad arrivare quanto più avanti possibile in una competizione dove si può far bene.

La difesa è uno dei reparti dove servono rinforzi per Mancini che vuole puntare su gente affidabile e con adeguata esperienza internazionale. Nel corso degli anni il suo lavoro è stato proprio diretto all’individuazione dei migliori profili possibili.

A disposizione dell’ex allenatore di Inter e Lazio ora ci sarà anche Rafael Toloi, difensore brillante dell’Atalanta. Il calciatore sta giocando una grandissima stagione con la formazione bergamasca dove è riuscito ad affermarsi come uno dei migliori di tutta la serie A. Ecco perché potrebbe essere considerato un bel “colpo” in ottica Europei.

Brasiliano dell’Atalanta, avi di Treviso, ora può essere a disposizione del c.t. azzurro che potrà sceglierlo di convocarlo fin dalla prossima gara. Infatti, la Fifa ha dato l’okay alla richiesta della Federcalcio e, da questo momento, anche Toloi può rientrare nelle convocazioni della Nazionale azzurra di mister Roberto Mancini.

Tutto lascia intendere che probabilmente potrebbe esserci stato già un sondaggio da parte del commissario tecnico e del suo staff. La richiesta del difensore atalantino è stata infatti effettuata proprio per poter far parte della rosa che giocherà i prossimi Europei 2021.

In difesa, Mancini ha gli uomini contati da un punto di vista dell’esperienza. Oltre alla coppia Bonucci-Chiellini, più volte il c.t. ha fatto intendere che avrebbe preferito avere a disposizione anche altri calciatori di livello. Acerbi è un altro elemento molto gradito al tecnico, così come Mancini. Ma Toloi garantirebbe anche la possibilità di passare alla difesa a 3 e adattarsi facilmente a qualsiasi tipo di avversario.

D’altronde Toloi sta disputando l’ennesimo eccellente campionato. Da qualche giornata a questa parte Gasperini ha dato ancor più libertà di movimento, oltre che di impostazione al suo difensore che è ormai a tutti gli effetti un leader della squadra bergamasca.

Per lui la convocazione con la Nazionale Italiana potrebbe essere un gradito traguardo che darebbe modo di confrontarsi con una competizione internazionale di primo livello.

Rafael Toloi è un calciatore duttile che nel corso della sua carriera ha fatto molto bene nella difesa a 3. Questo spiega il motivo per cui Mancini sembra orientato a provarlo quanto meno.

Non sono certo mancate anche le polemiche da parte degli appassionati di calcio e sostenitori della Nazionale di Mancini. Gli oriundi, da sempre, creano discussioni in ambito calcistico tra chi li accoglie positivamente e chi invece mantiene un certo scetticismo. I tifosi preferirebbero puntare su profili italiani e che abbiano un certo senso di appartenenza con il territorio, al di là della presenza di avi, magari mai conosciuti.

Ha molta esperienza in Europa, oltre che in Brasile dove ha avuto modo di giocare nella massima competizione nazionale.

Non è giovanissimo, in quanto ha compiuto 30 anni lo scorso ottobre. Ma quello che può garantire è la capacità di adattamento e soprattutto temperamento, cosa non da poco per gli Europei.

Il difensore, da poco naturalizzato italiano, ha anche miltato nella Roma, nel 2013, dove però non ebbe grosse possibilità di giocare con continuità.

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News