In occasione della 23esima giornata della massima serie di calcio andrà in scena una gara molto interessante al Tardini di Parma. Si sfideranno la formazione ducale contro l’Udinese: entrambe le squadre dovranno conquistare i tre punti per non correre particolari rischi in ottica retrocessione.

Il Parma vive una stagione molto complessa e piena di tantissime difficoltà. La formazione di Roberto D’Aversa non vince in campionato dallo scorso 30 novembre, ovvero dalla vittoria in casa del Genoa per 2-1.

Tanta sfortuna per i ducali che contro il Verona avrebbero potuto portare a casa qualche punto. Alla fine è arrivata la sconfitta che lascia la formazione gialloblu al penultimo posto e col serio rischio di scendere in serie B.

Serve urgentemente un cambio di rotta altrimenti le cose potrebbero mettersi molto male. In attesa di capire che aiuto sapranno dare i vari acquisti giunti sul calciomercato nel corso del mese di gennaio.

Meglio invece l’Udinese che, pur avendo perso contro la Roma, non corre particolari rischi. Vincere a Parma vorrebbe dire blindare una bella fetta di salvezza. I friulani comunque sono in notevole ripresa e vogliono cercare di chiudere il discorso salvezza quanto prima, per la gioia di mister Gotti.

Sarà sicuramente partita vera viste le tante motivazioni di entrambe le squadre che devono conquistare i tre punti senza se e senza ma. Parma che con una vittoria potrebbe provare a sperare in un filotto interessante e che magari inizierebbe a far sentire il fiato sul collo al Torino.

Per quanto concerne le probabili formazioni, mister Roberto D’Aversa dovrà fare a meno di tanti elementi molto importanti: Inglese, Laurini, Hernani, Pellè, Busi, Valenti e Nicolussi Caviglia non saranno del match. Dunque rosa ridotta per il tecnico della squadra emiliana che però non vorrà certo lasciare all’Udinese la possibilità di uscire indenne dal Tardini.

In porta per il Parma ci sarà, come sempre, Sepe, con un quartetto difensivo che sarà composto da Conti, uno tra Bani o Alves, Osorio e Gagliolo. A centrocampo, inamovibili Kucka e Kurtic, con Grassi e Brugman ad agire come registi, col ruolo fondamentale di servire palloni utili in attacco. Proprio il reparto offensivo vive un pessimo momento di forma: si aspetta il gol di Gervinho, meno brillante in questa stagione. Con lui ci saranno anche Karamoh e uno tra Cornelius e Zirkzee come centravanti.

Guardando invece all’Udinese, mancheranno sicuramente Forestieri, Roberto Pereyra, Pussetto e Jajalo. Tra i pali Musso, mentre in difesa ci saranno sicuramente Bonifazi, Nuytinck e Samir. In mezzo al campo nei friulani non mancheranno certamente Larsen e Zeegelaar sugli esterni con De Paul e Arslan a fare da mezze ali, con Walace perno. Ballottaggio in avanti, dove accanto a Gerard Deulofeu, dovrebbe esserci uno tra Okaka e Llorente.

Partita che permetterà di capire realmente quanto possano ambire alla salvezza entrambe le formazioni. Servirà una grande gara, importante per cercare di rilanciare un Parma, sempre più in crisi, e confermare i desideri dell’Udinese di chiudere anticipatamente il discorso della permanenza in massima serie.

 

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News