Si tratta di uno dei club più importanti del calcio inglese che, nel corso degli ultimi anni, non ha vissuto periodi particolarmente felici. La formazione attualmente milita nella terza serie inglese da cui non riesce ad uscire per tornare ai fasti dei decenni scorsi.

Dopo tanti anni in Premier League dove si è affermata come una delle squadre più ostiche da affrontare, il Sunderland ha vissuto la retrocessione in Championship come un vero e proprio dramma, sportivamente parlando. E da lì è nata una serie di fasi negative che ha portato addirittura alla clamorosa retrocessione in League One.

Ora però si può dire che per il Sunderland inizia una nuova era che potrebbe essere contraddistinta da successi e nuove aspirazioni. Infatti, i Black Cats possono contare su una nuova, e molto ricca, proprietà che ha voglia di far bene nel mondo del calcio e riportare il Sunderland in alto.

Questa aspirazione piace molto ai tifosi che hanno iniziato a sognare e a sperare in un ritorno in Premier League quanto prima. L’imprenditore Kyril Louis-Dreyfus nella giornata di giovedì 18 febbraio ha completato l’acquisizione del pacchetto di maggioranza del club. Di fatto, dunque, si è aggiudicato un club prestigioso ma con una storia importante da onorare.

Colpisce l’età, dato che con i suoi 23 anni si tratta del presidente di un club inglese più giovane. Il che può essere considerato come una sorta di record. Ma ciò che principalmente fa sperare i tifosi è la ricchezza della famiglia che ha voglia di puntare sul rilancio del Sunderland a stretto giro.

Figlio d’arte, la sua famiglia ha un patrimonio da 5 miliardi di dollari. Nato nel 1998, si tratta di un grandissimo appassionato di calcio che da sempre ha guardato a questo mondo con particolare interesse. Lui è l’erede della famiglia Louis-Dreyfus, che Forbes ha citato come tra quelle più facoltose di tutta la Gran Bretagna.

La sua società ha un patrimonio da ben 26 miliardi grazie al lavoro in diversi ambiti, a partire dal brand Adidas. Il sogno è quello di poter portare nuovamente il Sunderland in alto, magari anche con un’aspirazione europea. Il sogno di Kyril è proprio quello di onorare la memoria del padre, ovvero Robert Louis-Dreyfus, che nel 2009 morì a causa della leucemia.

Negli anni ’90 acquisì il Marsiglia: grazie alla sua sapiente guida la squadra che, per via dello scandalo scommesse, fu retrocessa in seconda serie, tornò in alto. E soprattutto tornarono a calcare il campo della formazione marsigliese calciatori di spicco.

C’è tanto interesse attorno al mondo del calcio da parte di questa famiglia che ha voglia di ben figurare e di onorare un club glorioso che merita ben altri palcoscenici. Sicuramente, come ammesso dal neo-presidente, il vero lavoro partirà nella prossima stagione dato che in questa fase la rosa è già composta.

Ma sicuramente questa sembra essere una iniezionedi fiducia non da poco e che può solo far bene ad un ambiente che vuole sognare in grande.

Nel frattempo, in Inghilterra già si scalda il toto-mercato: la famiglia del nuovo presidente del Sunderland ha sempre puntato sul calcio in maniera importante.

Non sono da escludere colpi importanti per fare in modo che i Black Cats possano tornare prontamente in Premier League nell’arco di qualche anno. E magari chissà, lottare per i vertici anche nel massimo campionato inglese.

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News