Esfolia, massaggia, metti la crema, vai in Istituto, bevi, mangia senza sale: che stress la cellulite! Questa infiammazione del tessuto connettivo è la croce di noi donne. In inverno conviviamo abbastanza serenamente con i cuscinetti soprattutto perché collant e pantaloni li nascondono dalla nostra vista. L’arrivo dei primi caldi però ci mette di fronte alla verità.

I piacevoli tepori primaverili non risvegliano soltanto la natura ma anche la nostra antipatia per un inestetismo che non solo appesantisce la nostra figura ma ci crea numerosi disagi come gonfiore e pesantezza agli arti inferiori.

Ma è davvero un nemico invincibile come crediamo?

I falsi miti sulla cellulite

Sei convinta che per eliminare la cellulite sia necessario ricorrere alle maniere forti ovvero ai trattamenti in Istituto? Assolutamente no! Cerchiamo di fare chiarezza.

La cellulite è una vera e propria malattia della pelle che si evolve attraverso quattro stadi. L’ultimo è senza dubbio il più tenace e anche il più difficile da debellare; i noduli sono gonfi, duri e ben visibili. In questa situazione è consigliabile ricorrere a trattamenti come la carbossiterapia o la radiofrequenza cellulite per risolvere il problema. In tutti gli altri casi esistono una serie di prodotti come la somatoline anticellulite i cui principi attivi rappresentano un valido aiuto per combattere questo inestetismo.

Per anni ci hanno detto che per eliminare il problema dobbiamo fare tanta attività fisica. In realtà le cose non stanno proprio così. Gli esercizi aerobici aiutano ma non sono risolutivi. Ovviamente non ti stiamo dicendo di andarti a sedere sul divano ma soltanto di capire che nessun rimedio da solo è efficace. Combattere la cellulite infatti è possibile soltanto mettendo insieme una serie di strategie mirate che da sole non bastano ma insieme possono fare miracoli.

Attenzione poi a non confondere la ritenzione idrica con la cellulite. La prima è semplicemente l’incapacità di filtrare ed eliminare i liquidi da parte del fisico a causa di una vita troppo sedentaria e di un’alimentazione troppo ricca di sale. La cellulite è classificata, come abbiamo già detto, come una vera e propria infiammazione del derma.

La cellulite e l’alimentazione

Sfatiamo anche un altro mito, anzi due. La cellulite non è soltanto un affare di donne. Anche gli uomini ne soffrono, cambia soltanto la zona colpita. Se per noi sono le cosce e i glutei a essere bersagliati dai cuscinetti, negli uomini il punto debole è l’addome. La seconda falsa credenza riguarda invece il peso. Non importa se sei curvy oppure magra: lei colpisce tutti, dimostrando un’abilità democratica inaspettata!

L’alimentazione è senza dubbio il punto dal quale partire per sconfiggere i cuscinetti. Il problema è che non si tratta di fare una vera e propria dieta quanto invece di seguire uno stile alimentare. Ricorda che i due complici più fidati della cellulite sono il sale e lo zucchero. Mentre il primo impedisce di eliminare correttamente l’acqua, il secondo irrigidisce le strutture sottocutanee.

Per la cellulite rimedi sono tanti ma ricorda che devi soprattutto mangiare “pulito”: tanta acqua, almeno due litri al giorno, poco sale, pochi alimenti dolci. Sulle nostre tavole primaverili e non solo i protagonisti devono essere i cereali integrali, la frutta, la verdura,le proteine derivanti soprattutto dal pesce azzurro e condimenti a base di olio extravergine di oliva.

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News