Se c’è un personaggio capace di dividere l’opinione pubblica in due, quello è Barbara D’Urso. Sui social si sprecano le battute e le critiche da parte di chi la considera finta e scarsamente empatica.

Dall’altra invece c’è lo zoccolo duro dei suoi fan, composto da persone che attendono con ansia l’appuntamento giornaliero con Pomeriggio Cinque.

In mezzo invece troviamo chi magari non la segue ma riconosce che comunque è una delle conduttrici più amate e importanti di Canale 5, la rete principale del circuito Mediaset.

L’amore/odio provato dal pubblico nei suoi confronti è il motivo per cui la notizia della chiusura anticipata del programma domenicale “Live Non è la D’Urso” ha suscitato scalpore e molte perplessità anche tra gli addetti ai lavori.

La verità sulla chiusura del programma

“Guarda cosa dicono di te sui social”.

Ieri, durante il programma pomeridiano, è arrivata come un fulmine a ciel sereno la provocazione di Massimiliano Morra ai danni di Barbara.

La donna non si è però scomposta e ha ribattuto all’uomo che spesso la realtà nascosta dietro i fatti è un’altra. Il riferimento alla notizia della chiusura non è sfuggito ai più curiosi.

Con le sue parole Barbara ha infatti lasciato capire che la sospensione della trasmissione era stata fissata da tempo e non dettata da un suo improvviso insuccesso. È vero comunque che quest’anno gli ascolti non hanno premiato la donna, reduce dalla conduzione de “L’isola dei famosi”. Del resto, avere come antagonisti Fabio Fazio e Giletti non ha facilitato il suo compito.

Il motivo della chiusura però sta tutto nella disponibilità degli studi dove viene registrato il programma, studi che sono in comune con Candid Camera, le cui riprese inizieranno tra poco. Questione di spazi quindi e non di ascolti.

I tecnici di Live avevano ipotizzato uno spostamento del materiale verso spazi disponibili a Milano ma il trasloco richiedeva un ingente impiego di soldi e personale; impossibile in un momento in cui la crisi dettata dalla pandemia impone il massimo rigore finanziario anche per le casse delle reti Mediaset.

Al posto di Barbara andrà in onda il programma Avanti un Altro, condotto da Paolo Bonolis, in quanto le nuove puntate sono già disponibili.

Il programma della domenica sera è quindi rimandato al prossimo settembre. Nel frattempo la D’Urso continuerà le sue interviste divertenti, come quella a Enzo Miccio, nell’appuntamento quotidiano con Pomeriggio Cinque e con Domenica Live.

Barbara D’Urso: purché se ne parli

La forza della D’Urso o forse il segreto del suo successo è proprio quello di infischiarsene delle critiche. Del resto i risultati le danno ragione.

Nei suoi programmi intervengono le starlette del mondo dello spettacolo, i protagonisti dei reality ma anche politici e sportivi.
Come dimenticare il suo addio commosso all’ex calciatore Mauro Bellugi, che il 17 gennaio scorso era stato ospite del programma, i dubbi e le perplessità esposte durante le interviste ai capi partito o ancora le ultime notizie relative alle condizioni di salute del principe Filippo.

La capacità della donna di influire sull’opinione pubblica è stata confermata da Rocco Casalino. Intervistato nel corso di Live, l’ex portavoce di Giuseppe Conte ha affermato che le esternazioni della Barbara nazionale contro il Movimento 5 Stelle hanno avuto il potere di diminuire in alcuni frangenti il consenso del pubblico nei confronti del partito stesso.

Simpatica o meno, a Barbara D’Urso va riconosciuta una grande capacità, quella di saper parlare il linguaggio del suo pubblico, arrivando direttamente al cuore delle persone.

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News