Spotify è il celebre servizio di musica on demand che ha rivoluzionato il concetto stesso di ascolto, regalando ai suoi abbonati l’accesso a una libreria musicale infinita.

Il successo di Spotify però è collegato direttamente all’importanza delle sette note.

Cosa sarebbe la nostra vita senza musica? Lo sappiamo, può sembrare una frase fatta eppure provate a chiudere gli occhi e a eliminare quel motivetto che cantate da stamattina. O la colonna sonora del filmino del matrimonio, o ancora le canzoni che hanno accompagnato l’estate dei vostri 18 anni. Quanto sarebbero forti quelle emozioni senza la musica in sottofondo?

Le note hanno il potere, al pari di un profumo, di evocare in noi un ricordo sepolto nella mente ma non solo. La musica scandisce le nostre giornate: canzoni energiche e ritmate di mattina, atmosfere lounge o chilli per la sera e tanto altro ancora.

Se fino a qualche anno fa il sogno di tutti era quello di avere una vasta collezione di cd da inserire nel lettore in base all’umore, oggi la tecnologia non solo lo ha realizzato ma ci ha regalato un autentico gioiello: la musica streaming on demand.

Basta una connessione e un abbonamento infatti per accedere a Tidal, Spotify o Amazon Music. Ore e ore di musica a portata di mano, pardon d’orecchio, per regalare alle nostre giornate e ai nostri pensieri una marcia in più.

Una nuova rivoluzione in casa Spotify

Chi ama la musica sa che esiste una profonda differenza tra un ascolto normale e uno in alta fedeltà. Ed è proprio per rispondere alle richieste dei suoi utenti che la startup svedese ha annunciato la nascita di Spotify Hi Fi. In questo modo i dirigenti cercano di colmare un vuoto giudicato anacronistico, soprattutto se confrontato con altre realtà di musica streaming.

Amazon Music Hd e lo stesso Tidal infatti offrono un suono HiFi già da tempo, mentre Spotify è rimasto legato troppo a lungo ai 320 kbps. Il mondo corre veloce e la piattaforma svedese non può rimanere indietro. Il rischio è quello di lasciare settori inesplorati che le nuove realtà, come Clubhouse, non vedono l’ora di riempire con la loro presenza.

Il lancio è previsto per la fine del 2021. Ancora non sappiamo quanto costerà il servizio in abbonamento e soprattutto in quali paesi sarà abilitato.

Quello che si sa con certezza è che il lancio avverrà in grande stile. Già da tempo infatti circola il video ufficiale dell’annuncio realizzato da Billie Eilish e dal suo produttore discografico che spiegano l’importanza di ascoltare musica in Hd.

Ulteriori novità in arrivo

Le novità non finiscono qui perché, nel giorno che ha visto il terribile incidente occorso a Tiger Woods, Spotify sta progettando il suo ingresso in 80 nuovi mercati, con l’intento di conquistare più di un miliardo di potenziali nuovi clienti e l’ampliamento della piattaforma linguistica che comprenderà ben 36 lingue in più.

Playlist da ascoltare

Non potevamo terminare questo articolo senza qualche consiglio sulle playlist più belle da ascoltare. Ce ne sono alcune poco conosciute ma molto interessanti come quella di Stefano Fresi o la colonna sonora di Big Sky, il celebre crime in onda su Disney+.

In occasione della Festa della donna, vi consigliamo l’ascolto di Women in Music & Culture, un autentico tributo al mondo femminile con artiste tutte da scoprire. “Cena per due” è dedicata ai momenti romantici da vivere insieme al proprio partner oppure, per il dopocena, un’emozionante quanto seducente viaggio nelle atmosfere di “Pure Seduction”.

Infine, per viaggiare anche se solo con la mente, in attesa che la pandemia molli la presa, vi consigliamo due playlist: 70s Road Trip e New York Groove.

Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News