Secondo gli ultimi dati, la cura dei capelli al tempo del Covid è aumentata del 47%. Visto che la mascherina nasconde gran parte del viso, le donne si sono concentrate sulla capigliatura. Le vendite di shampoo, maschere e lozioni sono aumentate così come l’interesse verso gli integratori naturali in grado di stimolare la crescita e nei confronti dei prodotti biologici ed ecocompatibili.

L’interesse rinnovato per la chioma non è soltanto un affare da donne. Pensa che una delle ricerche più frequenti da parte della popolazione maschile negli ultimi tempi è ″taglio capelli medi uomo″.

Gli uomini hanno intensificato la cura dei capelli, preoccupati soprattutto per il telogen effluvium ovvero la caduta dei capelli in grande quantità. Secondo le ultime indagini, nel periodo della pandemia questo fenomeno è aumentato in maniera esponenziale: il 72% delle donne lamenta un progressivo diradamento mentre il 53% degli uomini ha constatato una significativa perdita.

Un aiuto dalla natura

Per avere capelli sani, forti e vigorosi è necessario curare la propria alimentazione. In particolare bisogna portare in tavola tutti quegli alimenti che offrono importanti fonti di vitamine e sali minerali.

I frutti di mare sono particolarmente ricchi di zinco, uno dei minerali più indicati per prendersi cura della salute del nostro corpo. Capelli secchi, fragili e che si spezzano con facilità, sono le spie di un’eventuale carenza. Aumenta il consumo di molluschi, crostacei ma anche di uova, frutta secca e semi di girasole e di zucca.

Il lievito di birra è una fonte essenziale di vitamine del gruppo B e H. Questo alimento è un ottimo alleato per rinfoltire la chioma, grazie alla presenza di aminoacidi essenziali come la lisina e la cistina. Puoi consumarlo così al naturale oppure, se non gradisci il suo sapore, puoi scegliere un ottimo integratore come il lievitosohn.

La frutta secca è considerata a tutti gli effetti un superfood, utile per contrastare la caduta stagionale dei capelli. È particolarmente ricca di zinco e acidi grassi omega 3 che aumentano lo spessore, la consistenza e anche la lucidità della chioma. Non dimenticare poi il discreto quantitativo di selenio che combatte lo stress ossidativo derivante dall’azione dei radicali liberi.

La verdura a foglia verde invece, oltre a regalare un ottimo quantitativo di fibre, permette al nostro organismo di beneficiare di tutti i vantaggi offerti dalla clorofilla. Combatte l’invecchiamento, i capelli bianchi, favorisce l’ossigenazione del cuoio capelluto e contrasta il telogen effluvium.

Il germe di grano è la parte del cereale più ricca di proprietà nutritive. Grazie all’elevato contenuto di proteine, oli, acidi essenziali come gli omega 6 e omega 3, stimola la crescita, rinforza la fibra e i follicoli piliferi, idrata i capelli secchi e aiuta a ridurre l’effetto crespo.

Tagliarli aiuta?

L’arrivo della bella stagione spesso ci incoraggia a sperimentare un taglio capelli medi; quella che può sembrare una soluzione drastica in realtà è uno strumento perfetto per dare una sferzata di vigore ed energia a tutta la capigliatura.

Per amplificare le cure derivanti dall’alimentazione puoi ricorrere a specifici prodotti naturali, abolendo così shampoo e cosmetici a base di silicone e parabeni, due composti che a lungo andare possono indebolire la fibra capillare. Evita trattamenti troppo aggressivi, come permanente, decolorazione o stiratura chimica, ed evita l’uso del phon durante la stagione calda.







Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News