Come sempre non usa mezzi termini Donald Trump per attaccare il suo successore Joe Biden. Parla addirittura, riferendosi al lavoro del nuovo Presidente degli Usa, del mese più disastroso della storia americana. Non solo Trump sferra colpi duri all’attuale amministrazione dalla Casa Bianca, ma rivendica anche tutte le azioni positive attuate dal suo Governo durante i giorni difficili della pandemia, valorizzando soprattutto quanto è stato da lui effettuato a favore delle vaccinazioni anti-Covid.

Lo show di Trump ad Orlando

La Conferenza dei conservatori americani (la Cpac) che si tiene ogni anno, questa volta si è trasformata in un vero e proprio spettacolo di intrattenimento. Donald Trump, come sempre energico e travolgente sul palco, dopo aver lasciato la White House è ritornato sulla scena per incitare il suo folto pubblico di fan. Oltre alle accuse mosse verso l’operato di Joe Biden, Trump ha comunicato che potrebbe presto ricandidarsi per poter proseguire i lavori portati avanti durante la sua presidenza. Non cambia assolutamente opinione in merito alle ultime elezioni che ribadisce esser state truccate da un sistema corrotto e sollecita i suoi seguaci a non accettare simili soprusi.

In attesa delle elezioni 2024

Pare che l’obiettivo di Donald Trump sia quello di ricandidarsi alle elezioni del 2024 e se i numeri sono corretti avrebbe tutta la ragione di farlo. Secondo un ultimo sondaggio è difatti risultato che il 59% della popolazione lo vorrebbe nuovamente come leader del paese e ben il 54% afferma con convinzione che tornerebbe a votarlo. Non è basta dunque né la minaccia di impeachment né il fatto che i social network abbiano bandito Trump dai loro portali: i suoi elettori continuano a sostenerlo e a credere nelle sue parole.

Gli attacchi di Donald Trump

Non se la prende soltanto con i senatori che hanno dato voto negativo contro di lui, come ad esempio Lisa Murkowski (Alaska), Susan Collins (Maine) e Cassidy (Lousiana). Trump si accanisce anche sulla deputata Liz Cheney che non si vergogna di definire come una vera e propria “guerrafondaia” e con Mitch McConnel al quale rinfaccia l’aiuto prestato per poter far sì che il suo seggio in Kentucky venisse riconfermato.

Altre parole molto critiche vengono espresse da Trump in merito alla questione transgender e sport femminile. Permettere a questa categoria di persone di prender parte alle gare femminili non è assolutamente corretto per il pensiero trumpiano in quanto le caratteristiche fisiche dei transgender sono totalmente differenti da quelle tipicamente femminili e si autorizzerebbe in questo modo una competizione scorretta.

Anche le pale eoliche, accusate di uccidere gli uccelli, non scampano al giudizio del miliardario che fino a pochi mesi ha guidato un intero paese.

Non da ultimo, il pensiero di Trump si rivolge ai giovani, lasciati – a detta sua – al loro destino dal Presidente Joe Biden che ha tradito secondo Donald le loro aspettative lasciandoli ancora chiusi in casa e senza la possibilità di vivere serenamente la loro esistenza. “Miliardi di dollari per le scuole non vengono spesi. A nome dei genitori, dico a Joe Biden di aprire le scuole e di aprirle subito”, le parole di Trump che fa poi riferimento anche al numero di suicidi che stanno avvenendo fra la popolazione più giovane.







Non perderti nemmeno una news Seguici su Google News